Lie to me

Lie to me è una serie tv ideata da Samuel Baum con Tim Roth, Kelli Williams, Brendan Hines, Monica Raymund, Mekhi Phifer, Hayley McFarland, Kristen Ariza, Jennifer Beals, Sean Patrick Thomas, Tim Guinee.
La serie è stata trasmessa dal 2009 al 2011 per tre stagioni e un totale 48 episodi dalla Fox. Nella serie vengono utilizzate le metodologie del FACS per le investigazioni condotte dal personaggio interpretato da Tim Roth, Cal Lightman, alias dello psicologo statunitense Paul Ekman.

Elenco delle azioni (AU) del FACS che vengono presentate nella sigla di Lie to me fra i fotogrammi di apertura e chiusura con il volto di Tim Roth.

Elenco delle azioni (AU) del FACS

AU 7

serrare le palpebre per focalizzare l’attenzione su qualcosa.

Pupil constriction (dilatazione pupillare)

può indicare riduzione del livello di luce, può essere indice di paura, in passato le donne della classe nobile usavano composti a base di atropina, estratti da una pianta, l’Atropa belladonna, per ottenere una dilatazione artificiale della pupilla e apparire più consone ai canoni della bellezza.

AU 6

(aggiunta nella sigla del secondo anno), sollevare le guance: enjoyment smile (sorriso di gioia) caratterizzato dall’innalzare le guance.

AU 6+ 12D + 25C

(aggiunta nella sigla del secondo anno), sollevare le guance, innalzare gli angoli delle labbra (intensità medio-alta), aprire di poco le labbra (intensità media): enjoyment smile (sorriso di gioia).

A-24FF

questa nota è stata eliminata nella sigla del secondo anno. Chiusura del pugno: anger (rabbia). Stringere con forza un oggetto o il pugno può indicare rabbia, aggressività trattenuta.

AU R12A+R14A

innalzare lievemente e unilateralmente gli angoli delle labbra e le fossette: contempt (disprezzo). Si tratta di azioni unilaterali, in questo caso a destra.

Girare l’anello sul dito

giocare con l’anello, la collana, il braccialetto può avere un significato sessuale, ma più spesso è un segnale di piacevole coinvolgimento.

Battere un dito sull’alto polso

impatience (impazienza).

Passare le mani simmetricamente

sui parietali: se la mano viene mossa lungo la parte superiore della testa può trattarsi di una forma di autorassicurazione.

Chiudere le dita graffiandosi l’avambraccio

manipulator (manipolazione, abbindolamento).

AU 21C

comprimere, mettere in tensione in collo con un livello di intensità medio: fear (paura).

Si passa la mano sulla fronte e nei capelli

sta valutando una certa situazione.

AU 1A+2A+5A

sollevare lievemente l’interno e l’esterno delle sopracciglia assieme alle palpebre superiori: surprise (sorpresa).

Mani che si chiudono a pugno (con manette)

Stringere con forza un oggetto, oppure il pugno, può indicare rabbia o aggressività trattenuta.

AU 4D+6D+9D

un’alta intensità nell’abbassare e avvicinare le sopracciglia, sollevare le guance e corrugare il naso: pain (dolore).

Muove il capo verso destra rapidamente

Se i capelli sono portati spesso indietro può trattarsi di un modo per riempire momenti imbarazzanti o per ridurre stati di tensione; se i capelli sono gettati all’indietro può trattarsi di una situazione di competitività, oppure la raffigurazione del “lasciare qualcosa alle spalle”.

AU 4 + 7

abbassare e avvicinare le sopracciglia inoltre serrare le palpebre: anger (rabbia).

AU 12B + 24A

innalzare lievemente gli angoli delle labbra ed inoltre esercitare contemporaneamente la pressione delle labbra: controlled smile (sorriso trattenuto).

AU1 + 2 + 5 + 25 + 26

sollevare l’interno e l’esterno della fronte, sollevare lievemente le palpebre superiori, apertura della bocca: sorpresa.

AU 4 + 7

abbassare ed avvicinare le sopracciglia, serrare le palpebre: anger (rabbia).

AU 12D + 25C

innalzare (intensità medio-alta) gli angoli delle labbra, aprire la bocca. Si considera il sorriso senza l’AU 6 come sorriso non sentito.

 

AU 4 + 5 + 10

avvicinare e abbassare le sopracciglia, sollevare le palpebre superiori, innalzare il labbro superiore: disgusto.

AU 6 + 12 + 25

sollevare le guance, innalzare gli angoli delle labbra, aprire poco le labbra: enjoyment smile (sorriso di gioia).

AU 12

innalzare (intensità medio-alta)innalzare gli angoli della bocca: azione comune alla famiglia dei sorrisi.

AU 43

chiusura occhi: chiudendo gli occhi, ci chiudiamo nei confronti degli stimoli che ci giungono dall’esterno. Anche quando siamo di fronte a verità che non vogliamo accettare, chiudiamo gli occhi. Se, durante un colloquio, l’interlocutore chiude brevemente gli occhi e annuisce con il capo, ciò significa: “Basta con le informazioni, ho capito”.

AU 0

volto neutro: nella codifica il volto neutrale è la baseline. I cambiamenti d’aspetto dovuti a contrazioni muscolari si misurano in base all’espressione neutrale ovvero all’espressione che non presenta contrazioni muscolari.